Chi siamo e chi eravamo

La Cappella Universitaria di Siena nasce il 26 agosto del 1991, quando l’allora Arcivescovo Mons. Gaetano Bonicelli ne decreta la nascita e ne nomina il direttore, don Benedetto Rossi, e il rettore, don Mauro Solbiati. Assieme a questi, la Cappella Universitaria sarà gestita fin da subito dalla comunità delle Suore Figlie della Chiesa, che già abitavano i locali della chiesa di san Vigilio, scelta come sede della Cappella Universitaria.

Foto di gruppo della prima Messa degli Universitari, 1991

In uno degli atti di creazione di questa realtà, l’Arcivescovo afferma: «Cominciamo timidamente. Il Signore ci farà capire ciò che possiamo fare di più e di meglio.» Ancora non sapeva che la Pastorale Universitaria sarebbe cresciuta, fino ad oggi.

Infatti, fin da subito il Rettore stilò una Presentazione degli obiettivi e della struttura della Cappella Universitaria di Siena, in cui affermava che «il lavoro che caratterizzerà la Cappella si vuole concentrare su tre diversi poli: il dialogo, la collaborazione, l’evangelizzazione.»

Da questo documento iniziale, che non poteva far altro che porre obiettivi teorici, prese vita un’esperienza che era destinata a crescere e saldarsi nella concretezza.

Negli obiettivi della Cappella Universitaria redatti nell’anno 1999 vengono ripresi questi tre poli e viene spiegato che, per raggiungerli, il lavoro della cappella curerà tre aspetti: quello liturgico, quello formativo e quello culturale. Vengono esposti i vari gruppi che in avevano già avuto modo di nascere: il coro, il gruppo liturgico, i vari gruppi di volontariato, i gruppi di promozione e accoglienza, il gruppo del giornale Bianco e Nero. Accanto a queste attività, la Cappella Universitaria offriva continue occasioni di esperienza liturgica, formativa e culturale. Intanto, nel XXXX era stato nominato rettore don Roberto Donadoni.

Il 25 ottobre 2006 l’Arcivescovo Mons. Antonio Buoncristiani nomina rettore don Roberto Bianchini, che ad oggi continua il suo accompagnamento alla nostra realtà. Negli anni, i gruppi che animano la vita della Pastorale crescono, cambiano, alcuni si spengono mentre ne nascono altri.

Nonostante questi cambiamenti, necessari in una realtà caratterizzata da un costante ricambio generazionale, la Pastorale Universitaria continua a mantenere il suo obiettivo iniziale, quello di lavorare sul dialogo, sulla collaborazione, sull’evangelizzazione, così da poter essere una casa per gli studenti universitari senesi, che si possano sentire accolti con spirito di apertura, di rinnovamento e di fratellanza.